Blog

Natale 2016

Natale del Signore, 2016

 Carissimi amici e benefattori delle Suore della Provvidenza,

In questo clima natalizio, quando ognuno gode del calore e della pace accanto ai loro cari, ci sembra più che opportuno dire il nostro GRAZIE a tutti e ad ognuno in particolare per tutto quello che fate per noi e per la nostra missione in Romania.

Vorremo che il nostro pensiero giunga a voi, nel vostro cuore, avvolto di riconoscenza e di tanto amore perchè siete per noi l’espressione della Provvidenza di Dio, quella Provvidenza che sa donare ai nostri destinatari gioia e serenità nel faticoso vivere di ogni giorno.   

Grazie a questa Provvidenza, portiamo avanti i progetti della nostra missione in Romania: i centri diurni di Iasi e di Ciresoaia, il centro di asistenza degli anziani e degli ammalati di Ciresoaia, la scuola materna di Iasi e il progetto “Aiuto familie povere”. In breve, vogliamo dirvi qualcosa della nostra missione.

Nei nostri centri diurni, sia a Iasi che a Ciresoaia, accogliamo tutti i pomeriggi della settimana i 60 bambini bisognosi di tutto. Per loro prepariamo il pranzo e la merenda, servizi che i bambini godono più di ogni altra attività. Inoltre, tramite diverse iniziative e tecniche, aiutiamo i bambini a sviluppare relazioni positive con se stessi, con gli altri e con l’ambiente. Vogliamo aiutarli a crescere serenamente ed educarli ad affrontare la vita con dignità, coraggio e fiducia nelle potenzialità che il buon Dio ha messo in ciascuno di loro. Grazie al vostro sostegno, riusciamo a prenderci cura di questi bambini e delle loro famiglie. Ogni giorno vediamo i bimbi contenti di essere presenti alle attività del centro, godendo di tutto quello che ricevono, sopratutto per il mangiare. Il nostro cuore e le nostre mani li accolgono anche a nome vostro… perchè voi avete scelto di non dimenticarli. Grazie di cuore!

Tramite i bambini arriviamo alle loro famiglie. Più delle volte sono famiglie disaggiate, con povertà materiali e sociali che hanno bisogno di essere accompagnate e sostenute, sopratutto quelle dove nessuno dei genitori lavora, dove sono tanti figli da mantenere, dove le possibilità materiali sono precarie, senza luce e aqcua o con problemi di salute.

La nostra missione, nella sua semplicità, è fatta di tutti voi… che continuate a donarci sostegno e fiducia e senza i quali il filo della solidarietà non arriverebbe a tessere esperienze così belle per tutti noi.

A voi, amici, benefattori e simpatizzanti giunga il nostro augurio di Buon Natale e Buon Anno, con le parole del nostro papa Francesco:

“Quando noi ci troviamo davanti ad un bambino, forse possiamo avere tanti problemi e tante difficoltà, ma ci viene da dentro il sorriso, perché ci troviamo davanti alla speranza: un bambino è una speranza! E così dobbiamo saper vedere nella vita il cammino della speranza che ci porta a trovare Dio, Dio che si è fatto Bambino per noi. E ci farà sorridere, ci darà tutto!”

(Papa Francesco, Udienza generaleMercoledì, 7 dicembre 2016)

 Con affetto e riconoscenza,Suor Viviana e sorelle dalla Romania

Congregazione Suore della Provvidenza, str. Barnova, 2, 700285 Iasi – Romania

Grazie! 5×1000, anno 2015

Cari amici,

Anche quest’anno grazie alla vostra scelta per il 5×1000 del 2015, l’Agenzia delle Entrate ha stanziato € 1.117 per i progetti dell’Associazione Aquerò.

Vi ringraziamo infinitamente lieti per la fiducia che ci avete accordato. Ringrazio fortemente i tanti amici e colleghi del personale militare e civile del Comfopsud a Napoli (Palazzo Salerno, Caserma Calò e altri enti) che da anni mi sopportano e supportano donando il loro 5X1000.

Come sapete, l’introito del 5×1000 viene inviato alla Congregazione delle suore della Provvidenza per sostenere i suoi centri in Romania e Moldavia.
La Congregazione delle suore della Provvidenza vi ringraziano di cuore per il sostegno dato.
Ci auguriamo che la vostra fiducia sia continua e siate sempre più numerosi.

GRAZIE!

Lorenzo Carella

5×1000 2014

Cari amici grazie alla vostra scelta per il 5×1000 del 2013 l’Agenzia delle Entrate ha stanziato € 2.062 per i progetti dell’Associazione Aquerò vi ringraziamo infinitamente lieti per la fiducia che ci avete accordato.
Il Centro Sociale “Providentei” delle suore della Provvidenza a Chisinau vi ringraziano per il sostegno dato.
Ci auguriamo che la vostra fiducia sia continua e siate sempre più numerosi.
Lorenzo Carella

Lettera da Iasi

Cari amici dell’Associazione Aquerò,

Questa settimana le Suore della Provvidenza da Iasi ci hanno scritto una magnifica lettera di ringraziamento per quanto stiamo facendo da vari mesi. Ma un Grazie speciale va soprattutto a tanti di voi che ci aiutano donandoci il 5×1000 o anche alimenti, farmaci o vestiario!

Grazie di cuore! 

Qui sotto potete leggere la lettera inviataci dalle sorelle della Provvidenza:

Congregazione Suore della Provvidenza, str. Bamova, 2, 700285 Iasi — Romania
Tel: 0040/0232/233877, e.mail: surorileprovidentei@mail.com  

Carissimi amici e benefattori delle Suore della Provvidenza,
carissima sr. Anna Pia e tutta la comunità,
carissimo Lorenzo,

Vogliamo dire GRAZIE a tutti e ad ognuno in particolare per tutto quello che fate per noi. Grazie per la vostra generosità ed il vostro dono sempre tanto gradito.

Noi stiamo bene e con l’aiuto della Provvidenza, del nostro padre Luigi e specialmentre grazie al vostro sostegno portiamo avanti i progetti della nostra missione in Romania: il centro diurno di Iasi e di Ciresoaia, la scuola materna di Iasi, e il progetto “Aiuto famiglie povere”.

L’aiuto ricevuto parecchie volte, specialmente le medicine, gli alimenti, i vestiti e altro sono per noi “la Provvidenza che tiene le veci di Madre per i suoi figli”. Sono parole di padre Luigi che avvolgono di senso, di vita e di gioia il nostro semplice quotidiano: il Signore è con noi e vuole vedere i nostri e tutti i bambini del mondo sereni e felici.

Nei nostri centri diurni, accogliamo tutti i pomeriggi della settimana i 30 bambini bisognosi di tutto. Per loro prepariamo il pranzo e la merenda prima di partire a casa, servizi che i bambini godono più di ogni altra attività. Ma oltre al mangiare, cerchiamo di stargli vicino per aiutarli a crescere come persone serene, equilibrate, capaci di vivere un domani con dignità e responsabilità. Questo lavoro ci impegna tantissimo e vede attorno a loro, oltre alle suore, educatori e volontari che vogliono fare del bene con spirito di carità e di amore.

I nostri bambini sono emotivamente fragili, affranti, con poca autostima e fiducia in se stessi. Alle volte basta un piccolo gesto di apprezzamento e di valorizzazione per quello che sono, che fanno o che dicono affinché ritornino a sorridere e ad aprirsi alla vita. Poi, la relazione con una figura adulta positiva dà tanta sicurezza, sopratutto dove questa manca totalmente.

Ogni giorno svolgiamo con loro delle attività manuali, come dipingere, colorare, costruire, gioco, ballo, spettacolo, ma prepariamo anche i compiti di scuola. Vogliamo renderli coscienti e contenti per quello che sono, per le proprie capacità e potenzialità e così sviluppare le relazioni aperte, l’autonomia, l’autostima e la sicurezza di sé. È bello scoprire i doni nascosti che il Signore ha messo in ciascuno di loro!

Tramite i bambini arriviamo anche alle loro famiglie. Più delle volte sono famiglie disagiate, con povertà materiali e sociali che hanno bisogno di essere accompagnate e sostenute, sopratutto quelle dove nessuno dei genitori lavora, dove sono tanti i figli da mantenere, dove le possibilità materiali sono precarie, senza luce e acqua o con problemi di salute.

Grazie alla vostra costante generosità e solidarietà, le nostre comunità di Iasi e Ciresoaia possono realizzare progetti e portare aiuto ai più bisognosi. Grazie perciò di vero cuore a tutti! Un grazie particolare a sr. Anna Pia e a Lorenzo che ormai conosciamo tutte e sappiamo bene quanto amore li sta muovendo verso la nostra missione… Grazie!

Il Signore benedica ciascuno di voi. Lo Spirito Santo vi guidi sempre su questa via della solidarietà e della carità. Vi salutiamo con affetto e riconoscenza,

sr. Viviana e tutte le sorelle delle nostre comunità in Romania.